Image

La grande musica occidentale, quella che più o meno tutti, indipendentemente dalla conoscenza della teoria musicale, riconosciamo come nostra è, dal cinquecento all’ottocento, musica tonale. Dalla metà del XIX secolo assistiamo al progressivo abbandono della musica tonale, fino alla sua dissoluzione nelle ostiche sonorità atonali. Ma altrettanto ostici possono risultare a un orecchio non sufficientemente coltivato i “modi” della tradizione antica, che ritroviamo però anche in autori moderni, di cui propongo alcuni esempi.

MODO DORICO
MODO FRIGIO
MODO LIDIO
——————————————————————-
Se passiamo dalla tradizione occidentale a quella orientale, soprattutto araba e indiana, ci troviamo immersi nell’atmosfera esotica e ricca di fascino della musica modale. Ecco alcuni esempi di contaminazione.

TRADIZIONE ARABA
TRADIZIONE INDIANA
———————————————————————
Federico Bernardini
———————————————————————
Illustrazione: Il Suonatore di Liuto (Caravaggio), fonte http://it.wikipedia.org/wiki/File:Michelangelo_Caravaggio_020.jpg
Annunci