Quante spiagge bagnate dal mare,

quante onde riverse su sponde,

quante labbra sfioranti le tue

quante bocche assetate alla fonte?

Quanti venti scuotere il prato,

e perversi divellere il fiore!

Quante mani indugiar sul tuo viso,

e innocenti giocare col sole…..

Quanto amore da dare

e baci da cogliere,

bocche da dischiudere

e schiave disciogliere dai veli ….

Quante?

Tante…

quante le spiagge bagnate dal mare!

SOLDATO

Cosa porti, soldato,

nel tuo zaino strappato,

oltre al tuono del rombo,

al sapore del piombo,

al bagliore di un lampo?

Cosa porti, ragazzo,

nel tuo zaino pesante,

oltre al guizzo di fiamma,

al gelo dell’amba,

alla mina che brilla

e divampa nel grido “All’assalto!”?

Cosa porti, fratello,

nel tuo zaino squarciato,

oltre al duro fardello di fame e di morte

e fragore di ferro,

oltre al sordo ricordo

di campi cosparsi di sangue e di carni?

Cosa porti, fratello,

oltre al soffocato silenzio del pianto?

Nient’altro, sorella, nient’altro!

 

Illustrazioni tratte da Google immagini

Annunci