Immagine

Ho visto scorrere il fiume

in vorticosi meandri

e in esso innumerevoli vite

dibattersi e perdersi

come parole smemorate

rapprese e disciolte

in un breve orizzonte.

 

Occorreva non esserci

pensavo

per misurare l’incommensurabile distanza

tra la sorgente e la foce

negando al cuore la pietà

e la vergogna del mio essere altrove.

 

Ma non esiste quel luogo

dal quale sia dato abbracciare il mistero

che urla dalle segrete dell’anima

come un gigante in catene.

 

Ciò che mi resta

è un fiore di speranza

lo donerò ai compagni là sul fiume

perché quello è il mio posto

e non altrove.

 

(Federico Bernardini)

 

Foto di Jerry Uelsmann

 

 

Annunci