Nel cassetto, in fondo
ho trovato la mia stilo
vecchia, amata
Vorrei scriverti una lettera
una lettera vera
l’inchiostro seppia per te
Parole usate una volta
di nuovo usate

Caro amico,
sono qui
in un giorno di pioggia
Il pensiero di te
non mi abbandona
da troppo tempo
Sei antico nel ricordo
Ritrovo il colore
dell’essere, del cambiare
ma dell’essere sempre
vicini, complementari
…………………………..
finito l’inchiostro

Qualcuno mi ha definito Megera, chissà.
Pensieri, speranze, paure
Spesso in una persona si incarnano
Ognuno guarda la realtà
la vede a suo modo.
Grazie, almeno sarei una figura mitologica.
Mi limito a essere me stessa.

(Sonia Maioli)

Illustrazioni tratte da Google immagini

 

 

 

 

Annunci