Legherà stretto il nastro
perché il vento non lo strappi
se ci fosse scritto
Porto con me le tue paure
Lei lascia lì lo strappo
la disillusione
Conserverà
come reliquia
quello con su scritto
Porto amore
Porto a te tua figlia
Tornerà a casa
e
spogliato il Kimono
rivestirà abiti stranieri
Resteranno i fiori di pesco
sulla pelle e nella memoria

Sonia Maioli

Foto di Giuseppe Sabella

Advertisements