Non muore chi dà
senza niente chiedere
gustando
un raggio di luce
un sorriso
Si spenge chi
ingordo
avaro
accumula 
senza mai consumare
Solo affogherà 
nel troppo
cederà

Ma che cosa grande è l’Ego
Ognuno di noi ne è soggiogato
Come resistere a blandizie
adulazioni e complimenti
Grandi ci sentiamo
ogni volta che
una carezza
una dolcezza
un apprezzamento
arrivano
dolci 
prepotenti
E’ degli incerti
il blandire, l’adulare
l’apprezzare, il carezzare
Ma questo è
Il totale 
deve 
sempre essere
cento

Sonia Maioli

Illustrazioni tratte da Google immagini

Annunci