Foto di Piergiorgio Branzi

“Ho ritrovato il nostro posto
ormai spoglio di tutto
del mio
del tuo
del nostro
Restano tracce di vita
la nostra
un triste ritratto
il nostro divano
quello dell’amore
La finestra
aperta
fa sventolare impietosamente
la tenda
il sole può entrare
indisturbato
non può disturbarci
Non ci siamo”

“Ci si sfiora
Si trova il tempo
il modo
il luogo
per ridere
confrontarci
confortarci
Ricordo troppe cose
troppe da raccontare
Il tuo dolore
anche per cose lontane
La biblioteca di Alessandria
La difficoltà di essere accolto
La tua allegra e intelligente ironia
Quante volte abbiamo ricordato
noi amiche
Mi mancheranno le occasioni
quelle perse per stare con te
Sarà più spesso autunno senza di te
Ciao, Antonio”.

Sonia Maioli

Advertisements