“Adagiata sul fondo fangoso
l’acqua torbida
di pensieri brumosi
Aspetto
guardo
spiragli di luce
pervicaci
temerari
fendenti il grigiore”

“Consapevolezza e possibilità
Asincrone
Si acuisce il senso di sé
senza veli
pudori o fraintendimenti
L’età del corpo
il suo decadimento
Aver potuto
non potere più
Arrendersi”

Illustrazioni tratte da Google immagini

Annunci