12122599_1052930114737551_457208991732857096_n

Di Sonia Maioli
1. Mi è capitato, recentemente, di dormire in un sacco a pelo.
2. Contenuta, abbracciata, una seconda pelle che mi segue in ogni momento, questo mi è sembrato
3. Il sonno viene da solo. Anche i ricordi.
4. Il mio primo incontro fu nella prima vacanza da sola. Era la Sardegna degli anni ‘70.
5. Poco invasa ancora da turisti, ricca di viaggiatori e di Sardi accoglienti.
6. Sbarcati tardi a Olbia, dormimmo all’aperto, senza montare le tende.
7. Facile raccontare il cielo stellato, il rumore delle onde che si frangevano sugli scogli vicini, gli abbracci di quella notte col primo amore. Il fresco della notte non ci permise di dormire fuori dai sacchi a pelo per restare vicini. Non mi piacquero quei diaframmi che ci dividevano. Si dovette scegliere fra soffrire l’umidità della notte e la voglia di stare vicini
8. Gruppo misto, tutti milanesi e due fiorentini, io e il mio fidanzato.
9. Non ricordo se qualcuno aveva preparato un itinerario, ma tutto fu nuovo, inaspettato.
10. I sapori di cibi nuovi, la cordialità delle persone che ci accoglievano volentieri.
11. L’Argentiera, deserta, tanto da pensare che nessuno ci abitasse più, solo i manifesti della chiamata alla leva dei nati nel 55 testimoniavano che qualcuno doveva ancora esserci.
12. Suggestiva, sulla scogliera, la miniera ancora abbandonata, bellissima, valutammo se ci si potesse accampare.
13. Arrivò una signora, completamente vestita di nero, il suo aspetto completamente diverso dal nostro, ragazze in costume o poco più. Ci offrì ospitalità e la possibilità di restare, avrebbe cucinato per noi, sarebbero arrivate, per noi carne fresca, frutta e verdura per una spesa veramente irrisoria.
14. Non ricordo perché decidemmo di ripartire.
15. Seguirono Cala Gonone, selvaggia e accogliente, Barumini, la Gallura, la Barbagia.
16. Finì la vacanza, riposi il sacco a pelo.
17. Ne ho avuti molti, con le piume, con imbottiture sintetiche, due uguali.
18. Epoche diverse si sono susseguite.
19. Ritrovare sensazioni accantonate da tempo, ripensare. Questo è stato.
20. Credo che tornerò a dormirci, lascerò scorrere i ricordi, tutti.

Advertisements